Quadri per case moderne: quando l’antico diventa contemporaneo

I quadri per case moderne rappresentano delle vere finestre sulla storia dell’arte, capaci di aprire mondi nuovi nel soggiorno, in corridoio e in camera da letto: raccontano la personalità di chi vi abita e arricchiscono ogni ambiente con un tocco di stile davvero unico. Arredare casa non significa solo scegliere i mobili, i rivestimenti e organizzare gli spazi in modo comodo e funzionale, ma anche abbinare gli accessori di arredo più adatti e tra questi ci sono anche i quadri, antichi e moderni.

I quadri per case moderne sono davvero una bella idea per decorare le stanze con eleganza e carattere e non dovete credere che le case moderne si addicano solo all’arte astratta e contemporanea: un quadro antico di valore è una scelta vincente anche quando si cercano quadri per case moderne.

In particolare un bel quadro è la soluzione perfetta se la casa è davvero piccola e le pareti sono l’unico spazio che si può personalizzare con le decorazioni, mentre le case più grandi ospiteranno senza problemi anche quadri antichi e stampe di grandi dimensioni che, inseriti nel modo corretto, offriranno una prospettiva nuova ad ogni stanza.

Quadri per case moderne: come arredare con i quadri antichi

Probabilmente la prima immagine che vi viene in mente pensando ai quadri per le case moderne sono i dipinti di Joan Mirò ricchi di colori e dai soggetti astratti o quelli di Dalì: surrealismo, simbolismo e le altre forme di arte moderna sembrano essere l’unica possibilità per mantenere lo stile contemporaneo in casa. Eppure non sempre è così.

I quadri antichi con soggetti floreali o nature morte sono, ad esempio, l’accessorio perfetto per completare anche la cucina e la sala da pranzo moderna. Paesaggi e personaggi del mito e della classicità decorano con stile il soggiorno. I ritratti accolgono gli ospiti all’ingresso e i soggetti e le scene sacre trovano la perfetta collocazione in camera da letto.

Nella Galleria d’Arte di Antiquariato Europeo troverete sicuramente i quadri antichi perfetti per la vostra casa moderna, da utilizzare per completare l’arredamento seguendo i nostri consigli.

Una regola da non dimenticare se si vogliono utilizzare i quadri per case moderne, magari preferendo quelli antichi, è abbinare con cura gli stili e i colori con l’arredamento della casa: la giusta atmosfera nasce, infatti, dalla combinazione di colori, materiali e spazi.

Per esempio, non è sempre detto che solo una casa arredata in stile vittoriano o neoclassico sarà valorizzata dai quadri classici e che l’ambiente minimal e contemporaneo deve preferire quadri astratti ed essenziali: saper creare una vera sinfonia in casa significa anche e soprattutto usare anche i quadri antichi per arredare la stanza dallo stile contemporaneo.

Proprio la capacità di mescolare con cura vari stili darà alla casa un’originalità unica e anche la casa moderna e hi-tech otterrà subito un fascino inaspettato dall’inserimento di un quadro antico, magari arricchito da una cornice ricca e lavorata. Collocato in un punto centrale della stanza, il quadro di valore saprà catturare gli sguardi di tutti.

L’importanza di giocare con i contrasti

foto di camera per rappresentare quadri per case moderne

Scegliere di usare i quadri per case moderne significa anche e soprattutto saper creare contrasti unici, l’unico modo per uscire dall’omogeneità e dare vita a un ambiente particolare. Accanto al dipinto antico dal sapore classico potrete abbinare uno contemporaneo o astratto, magari scegliendo i colori in modo da creare un leit motiv con le tonalità dei mobili e dei tessuti della stanza. Attenzione però a non diminuire l’efficacia della presenza di un quadro antico seguendo eccessivamente lo stile e i colori dell’abitazione: giocare con tonalità che contrastano tra loro è il miglior modo per focalizzare gli sguardi sul quadro antico, dato che spesso un bel dipinto sa essere protagonista della stanza indipendentemente dall’arredamento scelto.

Arredare con i quadri antichi: l’importanza di proporzioni e spazi

Abbiamo visto come i quadri per case moderne donano subito carattere e personalità alla parete, che arricchisce con eleganza la stanza e cattura gli sguardi di chi vive in casa e degli ospiti in visita. Anche nel caso dei quadri antichi, però, è importante saper valutare con attenzione le proporzioni e gli spazi.

Ad esempio, un quadro antico di grandi dimensioni starà davvero bene da solo sull’intera parete e non va circondato da stampe o altri quadri se si vogliono valorizzare tutti i dettagli del dipinto ed evitare di creare confusione e affollamento degli spazi.

Il discorso cambia se avete scelto di decorare le pareti della casa moderna con tanti quadri di piccole e diverse dimensioni, che possono essere usati per dar vita a composizioni lineari e geometriche molto caratteristiche.

Tanti quadretti con cornici e stili diversi possono dar vita ad una composizione artistica solo apparentemente casuale sulla parete, ma alle spalle del progetto d’arredo c’è sempre uno studio attento, per alternare i quadri per case moderne in modo da ottenere un risultato esteticamente piacevole. In questo caso si può disporre, ad esempio, il quadro più grande al centro della parete e circondarlo dai quadri più piccoli giocando con soggetti, colori e cornici.

Gli amanti della geometria preferiranno, invece, una disposizione lineare o a quadrato, a patto che tutte le cornici siano dello stesso stile e le diverse opere d’arte vengano appese a distanza regolare e abbiano dimensioni molto simili.

Dare valore ai quadri per case moderne con l’illuminazione

Il modo migliore per valorizzare i quadri antichi nelle case moderne è usare una corretta illuminazione, con luci che illuminino l’opera dal basso e dell’alto, evitando le luci laterali che, invece, servirebbero solo a evidenziare eventuali difetti.

Se il quadro è di dimensioni importanti, la soluzione migliore è usare dei faretti direzionali creando l’effetto finale di un’opera d’arte che emerge dalla parete su cui è appesa. Ideali le luci fluorescenti, mentre è da evitare assolutamente il neon che altera anche di molto i colori del quadro.

In questo articolo abbiamo visto alcuni consigli per arredare la casa moderna con i quadri antichi, naturalmente potrete approfondire l’argomento e trovare i quadri antichi di maggior valore e bellezza contattando Antiquariato Europeo e visitando la nostra galleria d’arte. Vi aspettiamo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CHI SIAMO

Antiquariato Europeo nasce nel 1964, quando Umberto Scribano prese la decisione di lasciare il corpo di polizia, dove servì per ventitré anni, per dedicarsi alla sua più grande passione, l’antiquariato. Viene quindi inaugurata la grande galleria espositiva di mille metri quadrati, in via Gregorio VII 272, nel cuore di Roma, a pochi passi da Città del Vaticano.

SOCIAL
CONTATTACI

Via Gregorio VII 272
(Scendere la rampa)
00165
Roma (RM)
Italia

Nuova sede aziendale
Viale Bruno Buozzi, 47
00197 - Roma (RM)
Ufficio aziendale
Solo su appuntamento

Codice Fiscale SCRGLC71T18H501C
Partita Iva 13314331003
REA 144630

Privacy Policy

Cookie Policy

Torna su