Possiedi specchi antichi o specchiere antiche e vorresti venderli o acquistarli, ma non sai come fare una valutazione? Hai ereditato una specchiera antica e vuoi conoscere il suo reale valore? In questo post noi di Antiquariato Europeo ti spieghiamo come valutare le tue specchiere antiche e d’epoca, sia per la vendita sia per l’acquisto, dato che si tratta di complementi d’arredo sempre più apprezzati da chi ama l’antiquariato antico o vuole regalare un tocco di stile all’appartamento moderno.

Oggi, investire in specchiere antiche, significa poter acquistare o vendere opere d’arte davvero pregiate, considerata la ricchezza delle decorazioni e del materiale con cui sono realizzate. Ecco alcuni esempi di specchi antichi che oggi stanno acquisendo sempre maggiore valore sul mercato dell’antiquariato.

Specchi antichi: il periodo dal 1400 al 1600

Lo specchio antico del XV secolo di Murano consiste in una realizzazione innovativa e costosa per l’epoca, dato che proprio in questo periodo l’arte del vetro si diffonde a Venezia. Si tratta, infatti, dell’epoca delle corporazioni degli maestri del vetro e le specchiere conoscono un’epoca di prestigio, arredando le case dei ricchi veneziani e diffondendosi in tutta Italia.

La specchiera come la conosciamo oggi nasce però nel XVII e viene usata nei palazzi per pura decorazione e per illuminare la stanza: basti pensare ai grandi specchi antichi che si trovano a Versailles e alla celebre sala degli Specchi.

Acquistare una specchiera antica del 1600 significa investire su un’opera di grande valore e dalle decorazioni ricercate e proprio per questo è necessario valutare attentamente la qualità dell’oggetto e la sua autenticità, affidandosi a esperti del settore come Antiquariato Europeo. Lo stesso va fatto anche nel caso si voglia vendere una specchiera o uno specchio antichi.

Investire in specchiere antiche francesi, romane e veneziane

Le antiche specchiere francesi sono ancora oggi protagoniste dell’arredo e di grande interesse per i collezionisti di opere d’antiquariato, data la ricercatezza e raffinatezza. Altrettanto ben valutate sul mercato dell’antiquariato sono le specchiere barocche romane e le specchiere veneziane, che si distinguono per una cornice sagomata.

Tutte queste tipologie di specchi antichi si caratterizzano per la realizzazione in legno dorato o laccato e oltre alle grandi specchiere da parete si trovano anche specchiere da tavolo di piccole dimensioni in legno, simbolo dell’arte povera.

Tipicamente veneziane sono anche le specchiere con la cornice in vetro, ma sul mercato dell’antiquariato sono davvero molti i pezzi da collezione da acquistare o vendere per cominciare a investire in questo settore.

Le specchiere antiche dell’800 e ‘900

I collezionisti interessati all’antiquariato del 1800 e 1900 apprezzeranno sicuramente le specchiere di questo periodo, solitamente accompagnate dalla consolle antica, come mobile immancabile nelle dimore del periodo e accessorio di stile. La specchiera antica di questo periodo storico non è più lineare ma dorata, oppure si trovano specchi antichi in stile Luigi Filippo che sono finemente decorare, ma realizzate in legno massello.

Negli anni ’30 del Novecento, invece, dominano le specchiere a parete o gli specchi con cornici semplici e metallici, dallo stile raffinato e lineare.

Valutazione di una specchiera antica: l’esperienza di Antiquariato Europeo

La valutazione di uno specchio o di una specchiera antica è un’attività veramente veloce e semplice se ci si affida a protagonisti del settore come Antiquariato Europeo, che da sempre offre un servizio di perizia, stima e valutazione degli oggetti di antiquariato, ma anche consulenza per l’acquisto e la vendita di opere d’arte.

Grazie a una consolidata esperienza potrai ricevere supporto per stabilire il valore della vendita o dell’acquisto della specchiera antica, anche online, semplicemente compilando il modulo e inviando una foto in alta definizione dello specchio antico da valutare.

Contattaci oggi stesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *