Valutazione libri antichi: cosa determina il valore di un libro?

Valutazione libri antichi: come farla?

Anche i collezionisti e gli appassionati, anche se non ci crederai, si fanno domande sulla valutazione dei libri antichi, soprattutto nel momento in cui sono interessati alla vendita. Tuttavia, devi sapere che non sempre “antichi” significa di valore oppure rari, dato che un libro si valuta in modo ben diverso sa un oggetto di antiquariato.

Ecco, quindi, alcune considerazioni e consigli utili per sapere se il tuo libro antico è davvero di valore, tenendo conto che la valutazione dei libri antichi dipende dal mercato.

Da sempre i libri antichi hanno un fascino particolare per raffinatezza, sapienza e contenuto artistico, soprattutto se si tratta di manoscritti. Perché? Un libro del passato mostra il contesto socio-culturale in cui è nato e si è diffuso ed il collezionista appassionato sa apprezzare davvero ogni caratteristica, facendo anche buoni affari.

Perchè investire in libri antichi?

Investire in un libro antico, quindi, rappresenta un ottima opportunità per chi non riesce ad accedere al mercato dell’arte, che ormai ha raggiunto quotazioni elevate.

Infatti, come diceva Madame de Pompadeur:

“I bei libri sono il migliore di tutti gli investimenti finanziari e culturali.”

Il primo fattore: l’edizione del libro antico

Per la valutazione dei libri antichi , inoltre, dovrai tenere conto dell’edizione dell’opera, dato che a seconda della rarità e unicità il volume potrà aumentare o perdere valore. Ad esempio, la prima edizione di un capolavoro letterario del secolo XVII, magari in lingua originale, riceverà una valutazione superiore rispetto alla ristampa dello stesso volume.

Accanto all’edizione di stampa, è importante esaminare la completezza del libro antico, perché la mancanza di pagine abbassa considerevolmente il valore del libro. Una prima edizione, la prima menzione di un personaggio amato e ogni prima volta in letteratura, ad esempio, aumentano il prestigio dei libri agli occhi dei collezionisti.

Valutazione libri antichi: importanza, design e manifattura

Quando ci si occupa della valutazione di un libro antico, sappi che la sua importanza e influenza nella storia lo renderà più o meno prezioso. Prendiamo il caso, ad esempio, del libro che ha illustrato una nuova scoperta scientifica o la storia stessa del volume.

Non solo edizione e fama del libro: una buona valutazione sul mercato dipende anche da copertina, illustrazioni originali, presenza di miniature fatte da artisti o designer famosi. Più il libro antico possiede tali qualità e più è raro, maggiore sarà il suo valore.

Un elemento essenziale: lo stato di conservazione del libro

Il collezionista e l’antiquario sanno bene, inoltre, che un ulteriore fattore capace di influire sulla valutazione dei libri antichi è lo stato di conservazione. I segni del tempo possono essere macchie di umidità, pagine ingiallite, scrittura sbiadita o, addirittura, buchi fatti dai tarli.

Sicuramente un bravo restauratore potrà migliorare l’aspetto del libro, se si tratta di un volume di reale pregio. Tuttavia devi sapere che, molto spesso, i collezionisti preferiscono acquistare opere originali e non restaurate.

Firme e provenienza influenzano la valutazione del libro antico

La presenza della firma autentica dell’autore o illustratore del libro dona immediatamente valore aggiunto e lo stesso vale per iscrizioni e firme. Attenzione, infine, alla provenienza del volume antico, dato che un possessore poco attento potrebbe averne compromesso il valore.

Se, tuttavia, l’opera è appartenuta a un personaggio famoso, acquisisce maggiore valore a patto di dimostrare la reale provenienza del libro antico.

La valutazione e vendita dei libri antichi

Antiquariato Europeo acquista da privati moltissimi oggetti antichi, tra cui quadri e libri. Grazie ai consigli proposti in questo articolo hai a disposizione i primi strumenti per cercare in casa eventuali libri antichi.

Se ne hai trovato qualcuno oppure sei un collezionista che vuole vendere parte dei suoi “tesori”, i nostri esperti sono a tua disposizione per analizzare il libro antico e stimarne il reale valore di mercato, ma anche acquistarlo.

Contattaci per una valutazione di libri antichi o per vendere il tuo libro antico!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CHI SIAMO

Antiquariato Europeo nasce nel 1964, quando Umberto Scribano prese la decisione di lasciare il corpo di polizia, dove servì per ventitré anni, per dedicarsi alla sua più grande passione, l’antiquariato. Viene quindi inaugurata la grande galleria espositiva di mille metri quadrati, in via Gregorio VII 272, nel cuore di Roma, a pochi passi da Città del Vaticano.

SOCIAL
CONTATTACI

Via Gregorio VII 272
(Scendere la rampa)
00165
Roma (RM)
Italia

Nuova sede aziendale
Viale Bruno Buozzi, 47
00197 - Roma (RM)
Ufficio aziendale
Solo su appuntamento

Codice Fiscale SCRGLC71T18H501C
Partita Iva 13314331003
REA 144630

Privacy Policy

Cookie Policy

Torna su