fbpx

Giuseppe Molteni (1800 – 1867) è stato un pittore e restauratore italiano. Sin dalla tenera età si avvicina al mondo dell’arte e, ad appena 15 anni, si iscrive all’Accademia di Brera. Accademia che il pittore Molteni si ritroverà ad abbandonare per motivi economici, trasferendosi a Bologna, per seguire gli insegnamenti di Giuseppe Guizzardi nel restauro pittorico.

Giuseppe Molteni e il restauro

Tornato a Milano, Giuseppe Molteni diventa uno dei più grandi restauratori della sua epoca, lavorando come consulente del Louvre e del British Museum.
Durante questo periodo entra a contatto con Francesco Hayez, Giovanni Migliara e Pelagio Palagi.
Negli anni a venire Giuseppe Molteni viene nominato conservatore della Pinacoteca dell’Accademia di Brera (1854).

Giuseppe Molteni e la pittura

Durante la visita alla corte di Vienna, nel 1837, per eseguire il ritratto di Ferdinando I, comincia a nutrire interesse per la pittura Biedermeier e conosce Friedrich Von Amerling.
Nella sua pittura, Giuseppe Molteni raffigura scene popolari di vita contemporanea, riscuotendo un grande successo.
Tra le sue opere più importanti si annotano il “Ritratto di gruppo della famiglia Barbiano di Belgiojoso d’Este

Giuseppe Molteni – Ritratto di gruppo della famiglia Barbiano di Begiojoso d’Este

Giuseppe Molteni - Ritratto di gruppo della famiglia Barbiano di Begiojoso d'Este

Quest’opera consacra in modo definitivo la fama di Giuseppe Molteni come il ritrattista più apprezzato e richiesto dall’alta società milanese. L’opera risalta per l’impegno e per la novità dell’impianto, mai visto a Milano. Un’opera così maestosa ed ambiziosa era stata voluta da Amalia Belgiojoso Canziani che, seppur non collocata al centro del gruppo familiare, risulta in primo piano rispetto ai figli.

Oltre alla rappresentazione degli abiti, il pittore Molteni ha saputo rendere l’orgoglio e la tenerezza della madre affettuosa nei confronti dei suoi tre figli, vestiti in modo elegante. Ciò permetteva che potessero essere scelti come simbolo di un’aristocrazia che assicurò alla Milano della Restaurazione un respiro europeo.

Il figlio che mostra alla donna un disegno con due figure vestite all’antica, è il secondogenito Luigi Alidosio. Accanto a lui possiamo osservare Emilio, il primogenito che aveva ereditato il titolo principesco dallo zio Rinaldo Alberico.
Accanto a Emilio chiude il “cerchio familiare” il più piccolo dei tre fratelli, Alberico, compositore dilettante e, come tutti i membri della sua famiglia, nutre una passione per il melodramma.

Giuseppe Molteni
Quotazione e valore dei suoi dipinti

In conclusione, ricordati di rivolgerti sempre a dei negozi di antiquariato se vuoi acquistare o vendere le opere di Giuseppe Molteni
Noi di Antiquariato Europeo acquistiamo e vendiamo le opere dei più grandi pittori Italiani e non degli ultimi 3 secoli, oltre ad acquistare antiquariato, modernariato, sculture, porcellane cinesi e molto altro.
Consultandoti con i nostri esperti i tuoi oggetti saranno tra le mani di chi ama l’arte e ne preserverà il valore.

Vuoi sapere dove acquistare e valutare i quadri di Giuseppe Molteni?

Molti optano per la vendita online o vendono tramite i mercatini dell’usato e le case d’asta senza avere un’idea concreta del valore dei propri articoli. Spesso le stime dei mercatini dell’usato non tengono conto del valore reale degli oggetti antichi. 
I mercatini dell’usato e le case d’asta operano, tra l’altro, solo in conto vendita e quindi non acquistano e pagano subito gli arredi di antiquariato in contanti così come fanno gli antiquari. 

Noi ti consigliamo di rivolgerti agli esperti di Antiquariato Europeo di Gianluca Scribano per ottenere una valutazione professionale dei tuoi quadri antichi e moderni e per avere un pagamento immediato in contanti. Disponiamo, inoltre, di una galleria di oltre 1000 metri quadri (visitabile su appuntamento), all’interno della quale potrai trovare opere di Giuseppe Molteni e non solo.

Visita la nostra pagina Facebook per restare sempre aggiornato sui nuovi arrivi.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CHI SIAMO

Antiquariato Europeo nasce nel 1964, quando Umberto Scribano prese la decisione di lasciare il corpo di polizia, dove servì per ventitré anni, per dedicarsi alla sua più grande passione, l’antiquariato. Viene quindi inaugurata la grande galleria espositiva di mille metri quadrati, in via Gregorio VII 272, nel cuore di Roma, a pochi passi da Città del Vaticano.

SOCIAL
CONTATTACI

Via Gregorio VII 272
(Scendere la rampa)
00165
Roma (RM)
Italia

Nuova sede aziendale
Viale Bruno Buozzi, 47
00197 - Roma (RM)
Ufficio aziendale
Solo su appuntamento

Codice Fiscale SCRGLC71T18H501C
Partita Iva 13314331003
REA 144630

Privacy Policy (function (w,d) {var loader = function () {var s = d.createElement("script"), tag = d.getElementsByTagName("script")[0]; s.src="https://cdn.iubenda.com/iubenda.js"; tag.parentNode.insertBefore(s,tag);}; if(w.addEventListener){w.addEventListener("load", loader, false);}else if(w.attachEvent){w.attachEvent("onload", loader);}else{w.onload = loader;}})(window, document);

Cookie Policy (function (w,d) {var loader = function () {var s = d.createElement("script"), tag = d.getElementsByTagName("script")[0]; s.src="https://cdn.iubenda.com/iubenda.js"; tag.parentNode.insertBefore(s,tag);}; if(w.addEventListener){w.addEventListener("load", loader, false);}else if(w.attachEvent){w.attachEvent("onload", loader);}else{w.onload = loader;}})(window, document);

Pin It on Pinterest

Torna su