fbpx

Bruno Caruso nasce a Palermo l’8 Agosto del 1927. Sin da bambino si avvicina al disegno, grazie all’aiuto del padre.

Amante degli studi classici, si laurea in Giurisprudenza, frequenta la facoltà di Lettere e Filosofia e i corsi dell’Accademia di Belle Arti. 

Influenze artistiche e l’impegno civico di Bruno Caruso

Bruno Caruso ha sempre mostrato interesse verso gli aspetti etici e civili dell’uomo, parlando sia della sua Sicilia che della guerra e della natura.

Nelle sue opere, infatti, sono raffigurati contadini impegnati nell’occupazione delle terre.

Altri dipinti, invece, sono collegati ad eventi storici, quali la Guerra del Vietnam, la strage di Portella delle Ginestre.

Dal 1947 al 1959 soggiorna in diversi Paesi Europei.

A Vienna viene colpito particolarmente dalle opere di Klimt e Schiele. Tra il 1949 e il 1950 è a Parigi e a Londra. Tornato in Italia, soggiorna per diversi mesi a Milano, dove conosce Elio Vittorini e Salvatore Quasimodo. Con i due si creerà un forte legame di amicizia, destinato a durare negli anni.

A Monaco, invece, conosce l’Espressionismo tedesco di Otto Dix e George Grosz.

Nel 1950, dopo esser stato nelle principali capitali Europee, torna in Sicilia. Si dedicò a seguire le lotte contro la mafia e alle lotte contadine. Promuove iniziative di grafica ed editoria, collabora con L’Unità ed altre testate giornalistiche.

Ha collaborato con diverse testate Italiane, fondando “Sicilia” nel 1953.

Nel 1959 si stabilì a Roma. Lì ha conosciuto e collaborato con artisti del calibro di Leonardo Sciascia, il fotografo Brassai, stringendo un forte legame di amicizia. 

Ha inoltre tenuto lezioni per Rai Scuola, parlando di dipinti e di acquaforte.

Il suo grande impegno e totale dedizione verso l’arte lo portò alla realizzazione di illustrazioni per opere letterarie (Macchiavelli, Ungaretti, Mallarmé, Manzoni, Verga).

Gli ultimi anni 

Nel 1986 è stata conferita a Bruno Caruso la Laurea honoris causa in Lettere e filosofia dal rettore dell’Università degli Studi di Palermo.

Il 21 febbraio 2001, invece, gli è stata conferita la Medaglia d’oro ai benemeriti della cultura e dell’arte.

Tra le sue ultime mostre vi è “Federico II a Palermo”, che si è tenuta nel 2012 a Palermo.

Si è spento il 4 Novembre del 2018 a 91 anni.

Con la sua morte è venuto meno uno dei protagonisti del panorama artistico in Sicilia.

Le opere di Bruno Caruso

Infine, tra le sue opere più famose e maggiormente valutate ricordiamo Incantatore di insetti (1985, olio su tavola)Il mondo alla rovescia (1954, disegno a china acquerellata), Il Tevere (olio su tela), Legname (1957, pittura mista/tavola).

Valore dei quadri di Bruno Caruso

I quadri del pittore palermitano hanno una stima che oscilla da poche centinaia di euro fino a superare i 5.500€

Per ottenere una valutazione dei quadri di Bruno Caruso è consigliato rivolgersi a degli esperti. Pertanto lo staff di Antiquariato Europeo ti può aiutare con il servizio di valutazione ed acquisto da privati

In sintesi, ti basterà inviare le foto via Whatsapp(numero in fondo all’articolo) per ottenere velocemente il parere di un esperto.

Compro Vendo quadri di Bruno Caruso - Antiquariato Europeo di Gianluca Scribano

Ti è piaciuto l’articolo?

Seguici sulla nostra pagina Facebook (Antiquariato Europeo di Gianluca Scribano) per restare sempre aggiornato su nuovi arrivi e contenuti interessanti.

Vuoi vendere il tuo quadro di Bruno Caruso o cerchi opere di altri artisti?

Vieni a trovarci nella nostra galleria espositiva, contattaci per fissare un appuntamento ed immergerti nell’arte che ha caratterizzato i migliori secoli della nostra storia.

Oltre 1000mq di arte ti stanno aspettando.

Acquistiamo i tuoi articoli d’antiquariato. Quadri antichi e moderni, lampadari, orologi, marmi, sculture, bronzi e molto altro.

Contattaci per prenotare un appuntamento per visitare la nostra galleria.

Pin It on Pinterest

Torna su