fbpx

Pittore di origini romane, Tano Festa da adolescente muove i primi passi nel mondo della pittura. Ha conseguito il diploma in “Fotografia artistica” nel 1957, presso l’Istituto d’arte di via Conte Verde a Roma.

Con Mario Schifano, Franco Angeli, Renato Mambor e Sergio Lombardo ha maturato una forte amicizia destinata a durare a lungo. Successivamente, grazie ad altri artisti come Giosetta Fioroni, Jannis Kounellis, Mario Ceroli, Umberto Bignardi e Cesare Tacchi hanno segnato un’epoca importante dell’arte a Roma.

Il gruppo di giovani pittori ed amici è stato denominato “la Scuola di Piazza del Popolo”. Questo nome deriva della piazza dove artisti e letterati erano soliti incontrarsi nella sede della galleria La Tartaruga o intorno ai tavoli del caffè Rosati.

La scuola POP Romana

Pittore, scultore e poeta, Tano Festa è stato il protagonista della scuola pop romana, accogliendo le soluzioni new dada e proponendo isolati oggetti monocromi di uso quotidiano.

Predilige l’uso del colore rosso solcato da strisce di carta, ricordando una materia organica come il sangue, presentandosi al pubblico al centro della pittura anti-rappresentativaaniconicamonocroma.

Tra le sue opere più importantivi sono Una situazione provvisoria (1957/1958), Macchia solare (1958), Rosso e nero n. 27 (1961), Da Michelangelo – Il Peccato originale (1969) e Obelisco (1963).

Come posso vendere o comprare un quadro di Tano Festa?

Se vuoi comprarevendere un quadro di Tano Festa ti consigliamo di rivolgerti a degli esperti.

Pertanto lo staff di Antiquariato Europeo è a tua completa disposizione e ti può aiutare con il servizio di valutazione ed acquisto da privati

Compro vendo quadri di Tano Festa

Ti basterà inviare le foto tramite Whatsapp per ottenere una valutazione immediata.

Pin It on Pinterest

Torna su