Il realismo esistenziale nei quadri di Alberto Sughi

Alberto Sughi nasce a Cesena nel 1928 ed è noto per essere stato uno degli esponenti più rinomati del cosiddetto “realismo esistenziale”. La sua formazione è da autoditatta e la sua pittura, fin da subito si pone come strumento per conoscere e descrivere con obiettività la realtà che lo circonda.

foto - alberto sughi

La sua lunga carriera artistica è costellata di grandi successi e riconoscimenti, come il conferimento da parte di Carlo Azelio Ciampi del Premio Vittorio de Sica per la Cultura nel 2005, che lo hanno portano alla notorietà sia in Italia che all’estero.

La solitudine esistenziale

La sua pittura si snoda attraverso vari cicli tematici tra cui spiccano le Pitture Verdi (1971-1973), dedicate al rapporto fra uomo e natura, gli studi denominati “Immaginazione e memoria della famiglia” (anni 80), il Notturno (2000), l’ultima in ordine temporale nella sua produzione.Il realismo è ciò che lega tutti i quadri di Alberto Sughi, scorci del reale che non vogliono avere una connotazione politica o sociale, ma piuttosto immagini di una solitudine esistenziale che serpeggia nell’animo di ogni uomo.
Il malessere della società umana, l’incapacità di comunicare e l’alienazione sono tematiche che ritroviamo in quasi tutte le sue opere.

uomo vicino al muro - alberto sughi

Le periferie della città, invece di essere luoghi di socializzazione, diventano il teatro di scenari stranianti dove le figure umane solitarie si muovono senza meta. Sughi ha esposto tanto in Italia (Caserta, Roma, Firenze, Cesena) quanto all’estero in capitali come Budapest, Praga e San Paolo del Brasile e si è impegnato quasi fino alla sua morte, avvenuta nel 2012, a farsi promotore dell’arte in tutte le sue manifestazioni.
Alcune sue opere sono state incluse in una mostra itinerante in Australia, denominata Contemporary Italian Paintings e sono state esposte anche in Medio Oriente e in Nord Africa.

panchina - alberto sughi

Quotazioni dei quadri di Alberto Sughi

La sua attività è stata lunga e proficua, proprio per questo il valore delle opere di Alberto Sughi può variare notevolmente arrivando anche a valere 20.000 euro.
Tanto divario nelle quotazioni fa sì che rivolgersi ad un esperto sia più che necessario.
Antiquariato Europeo con la sua competenza offre un servizio di valutazione ed acquisto da privati, per una valutazione immediata potete anche inviare le foto via WhatsApp.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CHI SIAMO

Antiquariato Europeo nasce nel 1964, quando Umberto Scribano prese la decisione di lasciare il corpo di polizia, dove servì per ventitré anni, per dedicarsi alla sua più grande passione, l’antiquariato. Viene quindi inaugurata la grande galleria espositiva di mille metri quadrati, in via Gregorio VII 272, nel cuore di Roma, a pochi passi da Città del Vaticano.

SOCIAL
CONTATTACI

Via Gregorio VII 272
(Scendere la rampa)
00165
Roma (RM)
Italia

Nuova sede aziendale
Viale Bruno Buozzi, 47
00197 - Roma (RM)
Ufficio aziendale
Solo su appuntamento

Codice Fiscale SCRGLC71T18H501C
Partita Iva 13314331003
REA 144630

Privacy Policy

Cookie Policy

Pin It on Pinterest

Torna su